Bayonetta Wikia
Advertisement

Madama Butterfly, la Regina delle Atrocità, è un demone infernale nella serie di Bayonetta. Si tratta dell’entità a cui Bayonetta ha venduto la sua anima, stringendo così un patto dove in cambio Madama Butterfly aumenta i poteri magici della strega e non solo. In Bayonetta, il demone si manifesta solamente tramite le Chiome malefiche, mentre compare per intero in Bayonetta 2 durante determinate Apoteosi di Umbra e filmati. Madama Butterfly torna in Bayonetta 3, dove può essere evocata come Demone succube o Mimesi demoniaca.

Biografia[]

Passato[]

Bayonetta 2[]

In Bayonetta 2, dopo essere arrivata all'Inferno per recuperare l'anima di Jeanne presa in ostaggio dal demone Alraune, Bayonetta evoca Madama Butterfly per rompere il palazzo di Alraune e farla arrabbiare di proposito. Alraune dimostra un forte rancore per Madama Butterfly già da molto tempo, per qualche motivo però sconosciuto. Bayonetta si dimostra impressionata con Madama Butterfly per averla fatta arrabbiare così tanto, congratulandosi.

Gameplay[]

Bayonetta[]

Bayonetta-Screenshot-Calcio

Madama Butterfly manda a segno un calcio in Bayonetta

In Bayonetta, Madama Butterfly viene evocata solo parzialmente attraverso gli attacchi Chiome malefiche. Le sue mani e i suoi piedi fungono come pugni e calci rispettivamente che assistono Bayonetta durante certe azioni nell'esecuzione di una combo. Questi arti possono anche cambiare la loro colorazione se delle determinate armi vengono equipaggiate, come con Durga dove possono diventare infuocati o elettrici. Oltre ad essere un aiutante nel combattimento, Butterfly viene evocata per sorreggere diversi oggetti durante il corso del gioco, come ad esempio delle statue che evocano un tuono schivabile da Bayonetta per attivare il Sabbat temporale quando ne ha bisogno, o anche cassonetti e macchine da lanciare in qualsiasi direzione. Durante la modalità seria che Bayonetta attiva contro i boss più ardui, Madama Butterfly viene evocata per ogni singola azione di una combo e i suoi arti sono più grandi. Oltretutto, quando Bayonetta esegue un doppio salto, le ali di Madama Butterfly spuntano e la fanno alzare ddi quota. Infine, l'ombra di Bayonetta è la sagoma stessa di Madama Butterfly.

Se l'accessorio Amante di Sergey viene equipaggiato e successivamente attivato, delle sagome di colore rosa e con le sembianze di Butterfly compaiono assieme a Bayonetta e imitano tutte le sue mosse in ritardo, raddoppiando o triplicando il danno a costo di magia.

Bayonetta 2[]

Madama Butterfly ritorna in Bayonetta 2, dove offre a Bayonetta alcune abilità aggiuntive. Al contrario di Bayonetta, Bayonetta può adesso continuare a fluttuare verso il basso dopo aver eseguito un doppio salto fino a quando non tocca terra, anziché cadere e basta. La sua faccia e il suo torso sono ora visibili durante l' Apoteosi di Umbra e gli Attacchi torturanti. Al contrario del precedente gioco, la gamma di armi in cui Madama Butterfly viene evocata è considerabilmente minore, ovvero con solamente due armi del gioco, inclusa quella iniziale.

Madama Butterfly è giocabile per poco tempo durante la battaglia contro Temperantia nel Capitolo IV: L'incontro. Utilizza le sue mani per dare dei pugni con A e dei montanti con B nella faccia del nemico. È anche in grado di attivare il Sabbat temporale se schiva gli attacchi di Temperantia.

Rispetto al precedente capitolo, molte meno armi evocano Madama Butterfly in questo gioco, ovvero Love is Blue, il nuovo quartetto di pistole di Bayonetta, e le Pistole Scarborough, rimpiazzate dalle pistole sopracitate ma tornate come arma sbloccabile.

Bayonetta 3[]

Madama Butterfly torna come uno dei demoni evocabili in Bayonetta 3. Come ogni demone infernale nel gioco, Madama Butterfly può essere evocata solamente se si gioca con le Colour my World equipaggiate, tramite l'abilità Demone succube. Il set di mosse di Madama Butterfly consiste in semplici calci e pugni. Inoltre, se si utilizza la Mimesi demoniaca, Bayonetta può trasformarsi e assumere le sembianze di Butterfly, che si per spostarsi velocemente svolazzando con le sue ali oppure attaccando i nemici.

Aspetto fisico[]

MadamaButterflyfull

Concept art di Madama Butterfly

Madama Butterfly ha le sembianze di una donna con accenti ispirati alle farfalle, come suggerisce appunto il suo nome. Indossa un vestito lungo di colore viola con una spaccatura davanti, che rivela le sue gambe blu e i suoi tacchi viola. La parte superiore del suo vestito è aperta in un modo per mostrare il suo seno contenuto da cinghie viola. Sulle sue mani sono presenti dei lunghi polsini che vanno attorno al suo dito medio, assieme ad altri accessori a farfalla, sule sue nocche vi sono delle spine rosse. La caratteristica che la distingue maggiormente è il suo grande copricapo a farfalla sulla testa, con ornamenti dorati e appuntiti sulla sua fronte. I suoi occhi sono completamente rossi e sembrano essere dei veri e propri gioielli. Nella sua forma fisica, è gigantesca proprio come gli altri demoni evocati da Bayonetta.

Libro dei demoni infernali[]

Bayonetta[]

Un demone che assume le sembianze di una donna che ha lasciato questo mondo in circostanze tragiche per reincarnarsi poi all'Inferno. Nonostante il suo aspetto da bellissima farfalla, questo demone è brutale e la sua reputazione è molto conosciuta, anche tra gli abitanti dell'Inferno.

Se una strega dovesse firmare un contratto e vendergli la propria anima, questo demone le donerebbe un incredibile potere.

Bayonetta 2[]

Un demone che assume le sembianze di una donna che ha lasciato questo mondo in circostanze tragiche per reincarnarsi poi all'Inferno. Nonostante il suo aspetto da bellissima farfalla, questo demone è brutale e la sua reputazione è molto conosciuta, anche tra gli abitanti dell'Inferno.

Se una strega dovesse firmare un contratto e vendergli la propria anima, questo demone le donerebbe un incredibile potere.

Bayonetta 3[]

Un demone con le sembianze di una donna che ha lasciato questo mondo in circostanze tragiche per reincarnarsi poi all'Inferno.

Nonostante il suo bellissimo aspetto di farfalla, questo demone è particolarmente aggressivo e la sua reputazione lo precede ovunque all'Inferno.

Le streghe che stringono un patto con questo demone ottengono un incredibile potere e un'immensa saggezza in cambio della propria anima. Le più dotate, inoltre, possono usare l'antica tecnica del Demone succube per prendere direttamente controllo dei suoi poteri.

Il legame tra Madama Butterfly e Bayonetta sembra andare oltre i termini dell'accordo, ma la natura esatta di questo patto rimane ignoto.

Apparizioni esterne[]

Anarchy Reigns[]

Bayonetta compare come DLC in Anarchy Reigns. Durante i suoi attacchi, molto simili al primo gioco, Bayonetta evoca gli arti di Madama Butterfly grazie alle Chiome malefiche nello stesso modo.

Serie di Super Smash Bros.[]

Al di fuori della serie principale, Madama Butterfly ritorna per ausiliare Bayonetta in Super Smash Bros. for Nintendo 3DS / Wii U e Super Smash Bros. Ultimate. Le sue braccia e le sue gambe possono essere evocate come Chiome malefiche per gli attacchi smash di Bayonetta. Le sue ali compaiono quando Bayonetta esegue un salto doppio a mezz'aria. In Super Smash Bros. for Wii U, compare anche come l'ombra di Bayonetta. In Super Smash Bros. Ultimate, Madama Butterfly compare anche come spirito.

Spirito[]

Numero Immagine Name Tipo Classe Abilità Serie
1009
Bayonetta-2-Illustrazione-Madama-Butterfly
Madama Butterfly ★★★★ Veleno curativo Serie di Bayonetta

Galleria[]

Bayonetta[]

Bayonetta 2[]

Curiosità[]

  • Madama Butterfly prende il suo nome dal personaggio di un'opera di Giacomo Puccini. Butterfly (conosciuta anche come Cio-Cio-san) era una ragazza giapponese che si innamorò di un uomo di servizio americano, che la sposò per convenienza con l'intenzione di lasciarla una volta trovata una moglie americana adatta. Butterfly avrebbe poi avuto un figlio con lui e aspettò tre anni per il suo ritorno, solo per vederlo arrivare con la sua nuova moglie americana, che aveva accettato di crescere il figlio di Buttertly come se fosse loro. Con il cuore spezzato, Butterfly accettò e diede alla copia il suo bambino prima di commettere il jigai, una forma femminile di seppuku, col coltello di suo padre per preservare il suo onore.

Voci correlate[]

Template:Demoni infernali

Advertisement