Bayonetta Wikia
Advertisement

Jeanne (ジャンヌ Jannu) è una delle due ultime sopravvissute delle Streghe di Umbra, assieme a Bayonetta, sua migliore amica ma in passato nemica. È colei la persona che ha sigillato Bayonetta e l'ha rinchiusa in fondo ad un lago per salvaguardare l'Occhio sinistro. Jeanne possiede anche un alter ego, Cutie J.

Creazione e sviluppo[]

Jeanne-concept-art

Bozza di Jeanne disegnata da Mari Shimazaki.

Originariamente, gli sviluppatori avevano in mente un rivale per Bayonetta, e credevano che una donna fosse la scelta giusta. Volevano che Jeanne contrastasse Bayonetta nel suo aspetto. Quest'ultima era stata ormai ridefinita seguendo spunti basati sulle streghe, come un vestito nero. Tuttavia, Mari Shimazaki afferma di aver avuto più libertà di deviare da quelle caratteristiche nonostante Jeanne fosse una strega. Dato che Bayonetta ha capelli lunghi, per Jeanne è stato deciso un taglio più divergente, ovvero un pixie cut. Il colore principale di Jeanne è il rosso, che contrasta il nero di Bayonetta, e diversi accenti lungo le sue gambe sono stati aggiunti per renderla più visibile durante il gioco. Secondo il team di sviluppo, i personaggi di Bayonetta dovevano avere un tema alla moda, e questo è stata la base anche per Jeanne.

Shimazaki afferma che voleva far sembrare che Jeanne venisse direttamente dagli anni '60, per questo utilizza del trucco piuttosto accentuato, oltre che labbra rosse e ciglia verso il basso. Inizialmente, Jeanne doveva indossare i suoi occhiali, ma secondo Shimazaki erano strani e così ha deciso di metterglieli sulla testa. Jeanne è stata inoltre concettualizzata con l'idea di essere più altezzosa rispetto a Bayonetta, che è invece più diretta. Al contrario del design di Bayonetta, quello di Jeanne è non ha richiesto molto impegno. Shimazaki afferma inoltre che Jeanne è molto più popolare nel team di sviluppo rispetto a Bayonetta, e che Hideki Kamiya stesso la preferisce.[2]

Biografia[]

Passato[]

Jeanne nacque il 6 gennaio 1412. Da bambina, Jeanne costruì una forte amicizia con la prigioniera reietta dal clan di Umbra, Cereza. Le due giocavano assieme da bambine regolarmente, probabilmente di nascosto.

Jeanne venne scelta dal clan come erede al trono di Umbra, e fu sottoposta ad una prova di forza per dimostrare di essere in grado di possedere l'Occhio sinistro dell'oscurità. La prova consisteva nel combattere contro un'altra strega del clan; Jeanne, senza pensarci due volte, scelse Cereza. Questa scelta venne accolta con stupore dall'anziana di Umbra, che insistette su come fosse proibito sfidare una prigioniera, ma Jeanne ottenne comunque ciò che desiderava. La vittoria però andò a Cereza, che ottenne il gioiello sul trono di Umbra e il potere dell'Occhio sinistro.

Con lo scoppio della guerra tra clan e della caccia alle streghe, Jeanne prese parte nel difendere il santuario delle streghe di Vigrid dalle forze angeliche e anche dagli umani. Moltissime furono sterminate con la caccia. Jeanne e Cereza corsero verso la torre dell'orologio, e Fortitudo la fece crollare: le due streghe si misero a combattere sulle macerie della torre, mentre cadevano dal dirupo su cui era situata la torre. Eventualmente, le due arrivarono alla Valle Mezzaluna, e entrando dentro al rifugio trovarono il corpo di Rosa, la madre di Cereza. Vedere il corpo della madre le fece perdere la voglia di continuare a combattere; Jeanne, per proteggere lei e il suo Occhio sinistro, sigillò Cereza nella gemma che aveva vinto dallo scontro, e continuò a combattere gli angeli da sola.

Dopo essersi liberata delle forze angeliche, Jeanne si recò vicino ad un lago. Liberò Cereza dal sigillo e la rinchiuse in una bara, buttandola poi nel lago, per evitare che gli angeli la trovassero. Cereza rimase così in un sonno profondo, e Jeanne continuò a vivere di nascosto.

Bayonetta[]

In Bayonetta, a Jeanne viene fatto il lavaggio del cervello da Balder per lavorare con lui e il resto del Gruppo Solstice. Nonostante fosse la sua alleata in passato, viene costretta a scontrarsi contro Bayonetta e condurla al suo destino. Jeanne e Bayonetta si incontrano per la prima volta dopo il risveglio di quest'ultima nel prologo del gioco, Il Vestibolo, quando un aereo infestato da angeli (evocati dal sacrificio dei nobili di Vigrid, a cui Jeanne ha assistito) si schianta per strada, dove Enzo e Bayonetta si trovano in macchina.

Bayonetta-Vs-Jeanne-Prologo

Bayonetta e Jeanne si incontrano per la prima volta dopo il risveglio

Dopo una battaglia con la sua compagna strega, Jeanne va via. Dopo l'arrivo di Bayonetta a Vigrid, Jeanne la raggiunge con la sua moto circondata da angeli. Mentre si occupa di scacciarli via, Jeanne ruba l'orologio di Bayonetta senza che se ne accorga, fino a quando non glielo pone davanti. Iniziano a combattere per esso, ma Jeanne si ferma dicendo che l'ha delusa avendo dimenticato il suo destino e sprecato gli ultimi 20 anni, così lo restituisce. Bayonetta ammette di non ricordarsi molto e chiede un riassunto, così Jeanne le fa tornare in mente un ricordo: Jeanne era destinata a diventare l'erede del clan di Umbra, e per dimostrare la sua bravura doveva scegliere un avversario e sfidarlo. Scelse proprio Bayonetta, la reietta, nonostante fosse proibito, e le due lottarono assieme.

Bayonetta incontra Jeanne durante la sua esplorazione nella Valle Mezzaluna e Valle dell'Alba, mentre parla con un ologramma della virtù cardinale Temperantia. Secondo l'angelo, Jeanne si sta intromettendo nei loro affari per la seconda volta, ma lei ribatte dicendo che la loro assistenza non è necessaria e che si occuperà di tutto come meglio le aggrada. Si gira verso Bayonetta, e le ricorda di quando hanno combattuto per la gemma sul trono di Umbra, battaglia che ancora devono terminare. Si scontrano ancora una volta in mezzo ad un tornado e delle macerie, e Jeanne crede che Bayonetta abbia ancora paura e che stia perdendo tempo con lei, poiché non è "ancora pronta". Jeanne va via mostrando le sue belve interiori, e ciò spinge Bayonetta a scoprire di avere gli stessi poteri animali.

La seconda battaglia avviene sui mezzi militari Valkyrie, dove Jeanne parla con la virtù cardinale Sapientia e stuzzica Bayonetta sulla sua relazione da mamma che ha con Cereza; Jeanne viene travolta via da un'onda dopo la battaglia. Bayonetta confronta Jeanne per l'ultima volta all'Isla Del Sol, dove quest'ultima attiva i sistemi di sicurezza della città a suo favore, uccidendo apparentemente sia Luka che Cereza.

Dopo aver parlato sul destino di Bayonetta come Occhio sinistro, le due cominciano un'intensa lotta dove Jeanne cambia il suo look con una versione bianca della tuta di Bayonetta.

File:Bayonetta-Screenshot-Jeanne-Formale.jpg

Jeanne cambia il suo look nella lotta finale

Dopo la sua sconfitta finale, Jeanne ritorna in sé. Spiega a Bayonetta che in passato erano grandi amiche, nonostante Bayonetta fosse la pecora nera del clan e Jeanne la comandante di esso. Jeanne prende la gemma dell'orologio di Umbra di Bayonetta, che si tratta in realtà dell'ultimo pezzo della gemma in cui Bayonetta è stata sigillata da Jeanne per proteggerla 500 anni fa. Jeanne le dice di destarsi, e viene apparentemente uccisa dal crollo del palazzo colpito da due missili.

Nel capitolo finale, viene rivelato che Jeanne non è morta dal crollo del palazzo. Ha invece usato la gemma che ha preso da Bayonetta per proteggersi dall'impatto e liberarsi dalla manipolazione mentale di Balder. Quando Bayonetta risveglia il suo Occhio sinistro e viene incapacitate da Balder, Jeanne corre a salvarla. Balder prende in giro Jeanne, credendo si senta trascurata del fatto che è Bayonetta a possedere l'Occhio sinistro e non lei, ma Jeanne gli dice che è lì per salvare la sua sorella di Umbra e che non le importa dell'occhio.

Jeanne tira fuori Bayonetta dall'occhio della statua utilizzata per risvegliare Jubileus, dicendole che è abbastanza forte per porre fine alla déa mentre piange. Le due sono separate dalla capsula evocata dalla déa per proteggersi, e Jeanne si perde nello spazio. Alla fine della battaglia però, aiuta Bayonetta nell'evocare la Regina Sheba, rivelando di essere ancora viva. Jeanne torna da Bayonetta, salvandola da una roccia che stava per colpirla, e le due si mettono a distruggere i resti della statua per evitare una collisione con la terra che sarebbe eguale a quella di un'asteroide.

Bayonetta-Screenshot-Finale-Bayonetta&Jeanne

Jeanne e Bayonetta al funerale

Al funerale di Bayonetta, organizzato dalle streghe per uccidere degli angeli, Jeanne si traveste da suora e recita la Bibbia per evocare gli angeli, come ha fatto Bayonetta nel prologo del gioco. Quando le forze della Laguna scendono dal cielo per ritirare l'anima di Bayonetta, Jeanne comincia ad assaltarle, e si gira poi verso la bara di Bayonetta per dirle di muoversi. Bayonetta esce fuori, e le due streghe di mettono a combattere assieme contro gli angeli nel cimitero.

Bayonetta 2[]

In città, subito prima delle vacanza natalizie, Jeanne incontra Bayonetta con la sua moto per informarla che le cose tra le Trinità si stanno facendo inusuali. Dopo aver fatto riflettere Bayonetta, va via salutandola e dicendole che si ritroveranno a casa, e Bayonetta le ricorda di prendere il necessario per la loro festa di stasera.

Bayonetta-2-Screen-Jeanne

Jeanne nel prologo, Il mondo del caos

Nel frattempo, le Stelle Platinum che dovevano sfilare in quel momento vengono dirottate da angeli e Bayonetta si ritrova a ucciderli per rispettare il suo patto, assieme a Jeanne che compare dallo sfondo su un altro dei jet. Dopo che un ponte ferroviario viene distrutto nel mezzo della battaglia, Jeanne e Bayonetta si ritrovano tra le sue macerie durante il Sabbat temporale. Bayonetta le chiede se ha preso tutto, e Jeanne risponde dicendo che possono prendere il caviale mancante dopo aver finito. Così si mettono a combattere contro Belief. Come Apoteosi infernale per dare il colpo di grazia all'angelo, Bayonetta evoca Gomorrah. Il demone mangia l'angelo e ritorna all'Inferno senza problemi, ma subito dopo esce completamente dal portale disubbidendo al suo padrone. Jeanne nota ciò e spinge Bayonetta via per non farle prendere il colpo, e viene colpita lei stessa nel processo, così la sua anima viene sbattuta fuori dal suo corpo e trascinata all'Inferno, mentre esclama che non è così che sarebbe finita. Dopo aver reso Gomorrah mansueto, Bayonetta viene vista tenere tra le braccia il corpo senza vita di Jeanne.

Bayonetta porta il corpo di Jeanne fino alle Porte dell'Inferno dove Rodin lo mette in una bara assieme a un po' di liquore. Rodin spiega qui a Bayonetta che l'anima di Jeanne può ancora essere salvata e ricongiunta al corpo trovandola e dandole il proprio orologio di Umbra, definendolo come il cuore di una Strega di Umbra e la magia che permette di renderle immortali. Ciò può essere attuato andando fino all'Inferno e liberando l'anima di Jeanne dal demone che l'ha presa con sé per nutrirsene. Per arrivare fino all'Inferno, Bayonetta deve accedere alle vere Porte dell'Inferno che si trovano nel monte sacro di Fimbulventr, così si mette in cammino per salvare la sua amica.

Eventualmente, Bayonetta raggiunge l'abisso dell'Inferno e incontra il demone che ha tenuto con sé l'anima di Jeanne per nutrirsene e aumentare i suoi poteri, Alraune. Dopo una battaglia solenne con Alraune, Bayonetta strappa via l'anima di Jeanne dal corpo del demone appena in tempo. Nonostante la forte preoccupazione iniziale di Bayonetta, l'anima si sveglia e chiede a Bayonetta se sia impazzita per essere arrivata fin lì.

Bayonetta-2-Jeanne-avverte-Bayonetta

Jeanne avverte Bayonetta su un pericolo vicino

Subito dopo, l'anima di Jeanne torna nel Mondo Umano per ricongiungersi col suo corpo. Avverte Bayonetta mentre se ne va, dicendole che qualcosa di terribile sta per accadere al loro mondo.

Nel capitolo finale del gioco, Bayonetta e Balder scappano via dalla Valle Mezzaluna prima che crolli completamente, per saltare su un jet guidato da Jeanne e raggiungere Fimbulventr e recuperare Loki da Loptr. Eventualmente, Bayonetta e Balder evocano Omne e spediscono Aesir in lontananza. Jeanne, che lo vede arrivare, evoca Gomorrah sul jet per masticare Aesir e ucciderlo completamente. Jeanne viene parzialmente vista assieme a Luka mentre Bayonetta e Loki si salutano per l'ultima volta.

Diversi giorni dopo, Jeanne accompagna Bayonetta per fare dello shopping approfittando dei saldi dopo Natale. Durante ciò, Bayonetta realizza di aver lasciato Enzo a Fimbulventr. Subito dopo, Enzo arriva col suo aereo personale infestato da angeli. Così, Bayonetta e Jeanne si mettono a combatterli in aria, infastidite per aver rovinato i loro vestiti, perciò evocano le loro uniformi da battaglia.

Bayonetta 3[]

In Bayonetta 3, Jeanne viene incaricata da Viola a cercare uno scienziato di nome Sigurd per cercare un mondo di raggiungere l'Alfaverso.

Descrizione generale[]

Aspetto fisico[]

Jeanne viene rappresentata come una donna alta, snella e giovane con pelle bianca e corti capelli color platino, simili ad un pixie cut. Jeanne indossa la sua iconica tuta rossa firmata dalla marca italiana "d'Arco". È rossa con dei bottoni che partono dalla parte sinistra del suo petto fino al tacco destro. I bottoni si aprono e rivelano uno strato bianco che passa davanti alla sua gamba destra fino a dietro la sua gamba sinistra. La tuta possiede un collare piuttosto largo ispirato all'era rinascimentale, legato in modo simile ad una cravatta, con l'Orologio di Umbra presente al centro del suo petto. Ha dei polsini che sembrano essere ricoperti di pelo nero e porta delle scarpe col tacco aperte, rivelando delle dita smaltate in rosso. I suoi occhiali sono rossi e presentano un design alato con alcune piume bianche sul suo orecchio destro. Nella versione Wii U/Steam/Switch, Jeanne ha ricevuto una diminuzione del seno, per rispecchiare meglio la sua bozza originale.[3]

Bayonetta-2-Concept-art-Jeanne

Concept art di Jeanne in Bayonetta 2

Jeanne compare nuovamente in Bayonetta 2 con del trucco tutto suo. Ha usato il potere magico per allungare considerabilment la lunghezza dei suoi capelli e farli arrivare fino alle cosce; i capelli coprono una parte della sua faccia e la sua schiena (in modo simile ai capelli lunghi di Bayonetta nel primo gioco). Il suo nuovo outfit è una tuta attillata da motociclista, con delle spalline angolare e un motivo a striscie verticali. Il suo Orologio si trova ora vicino alla sua spalla sinistra. La tuta presenta degli accenti neri a strisce, che vanno dalla spalla alle braccia. Invece delle scarpe aperte, ora porta degli stivali e dei guanti rossi che seguono lo stesso design. I suo nuovi occhiali sono adesso color argento e arancione che possiedono un design simile ad una maschera di gatto. Sfoggia degli orecchini piumati con gioielli rossi.

Da bambina, Jeanne somigliava molto a Cereza, condividendo la stessa struttura facciale e indossando una gonna da notte. Tuttavia, la sua è più corta, e portava occhiali rossi sulla sua testa e una piuma nera sulla sinistra. La sua gonna da notte presenta un collare nero, maniche rigonfie, un laccio nero e bianco di sotto (tutte queste caratteristiche provenienti dal suo design originale).

Personalità e carattere[]

Se paragonata a Bayonetta, Jeanne è piuttosto seria e aggressiva. Nel primo gioco, sembra piacerle stuzzicare e testare Bayonetta e ha poca pazienza con gli angeli della laguna con cui collabora, spesso uccidendoli o abbandonandoli al loro fato nelle mani di Bayonetta. Sembra essere sempre un passo avanti quest'ultima, sapendo di più sul suo passato che lei stessa, prendendola in giro nel frattempo. È incredibilmente imprudente, tratto della sua personalità che sembra essersi portata dietro negli anni, come visto nei flashback dove ignora completamente le regole delle Streghe di Umbra andando contro Bayonetta, strega a cui è stato negato l'apprendimento delle arti oscure. Questo viene anche visto nel secondo capitolo, dove per evitare che Bayonetta sia colpita da Gomorrah, la spinge via, perdendo il suo corpo e restando solamente sottoforma di anima, portata conseguentemente all'Inferno.

Tramite i flashback, viene rivelato che Jeanne è stata colei che conficcò un coltello nel cuore di Bayonetta 500 anni fa, facendola rinchiudere in una bara in fondo al lago con una forte amnesia. Tuttavia, alla fine viene rivelato che tutto ciò è servito a proteggere sia Bayonetta che l'Occhio sinistro, gesto che compì con grande tristezza. Infatti, tramite una delle sue provocazioni, è rivelato che le importa più del clan che della sua stessa vita. La sua precedente personalità aggressiva contro Bayonetta scompare dopo essere liberato dal controllo mentale di Balder; le due mantengono una rivalità amichevole nella loro nuova amicizia.

Poteri e abilità[]

Relazioni[]

Gameplay[]

Bayonetta[]

Boss[]

Personaggio giocabile[]

In Bayonetta, il giocatore può ottenere Jeanne completando il gioco in modalità Normale o maggiore, con almeno un punteggio di Platino in tutti i capitoli. In Bayonetta 2, basta completare la modalità storia in qualsiasi difficoltà per sbloccarla.

Le statistiche di Jeanne la diversificano da Bayonetta, risultando in uno stile di gioco leggermente differente. La storia rimane esattamente la stessa: nei filmati, Bayonetta viene rimpiazzata da Jeanne, ma la voce rimane quella di Bayonetta. Nel gameplay effettivo però, Jeanne ha le proprie clip vocali. Le differenze di Jeanne sono:

  • Riceve un danno maggiore di 1.5.
  • Può schivare infinitamente.
  • Quando schiva possiede dei frame di invincibilità, ma non può arrivare il Sabbat temporale. Il suo Sabbat temporale viene eseguito solo se si attiva con successo la Forma Falena, schivando all'ultimo secondo.
  • I punti combo durante il suo Sabbat temporale sono moltiplicati di 2.
  • Le armi sono identiche a quelle di Bayonetta nel combattimento, ciò che cambia è la colorazione, il nome e la storia.

Bayonetta 2[]

Bayonetta 3[]

In Bayonetta 3, Jeanne è la protagonista di alcuni capitoli secondari del gioco che presentano un gameplay totalmente diverso da quello principale, essendo costruito come un gioco di piattaforme 2D.

Jeanne può essere sbloccata e selezionata come personaggio giocabile. Per sbloccare Jeanne occorre completare la modalità storia in qualsiasi difficoltà. Tuttavia, Jeanne non può essere selezionata nei capitoli principali come nei precedenti giochi, ma solamente nelle Vestigia fenomeniche, nella Prova della strega e nell’addestramento.

Altre apparizioni[]

The Wonderful 101[]

101-Wonder-Jeanne

Jeanne in The Wonderful 101

Jeanne, assieme a Bayonetta Rodin compaiono come personaggi segreti in The Wonderful 101. Può essere sbloccata assieme agli altri due accedendo all'Operazione 001 dopo aver finito il gioco e premendo nell'area giusta SU, GIÙ, SU, DESTRA, SINISTRA, X, B, Y, A (Il tutto premendo ZR contemporaneamente), per il costo di 2.000.000. Se il codice è stato inserito correttamente, un breve suono potrà essere ascoltato. Jeanne utilizza l'Uccisore di angeli come arma da combattimento.

Pachislot Bayonetta[]

Se si ottengono le icone blu "Big Chance" in Pachislot Bayonetta, Bayonetta sfida o Jeanne o Balder. Queste battaglie sono quasi identiche a quelle della Battle mode standard, ma forzano il giocatore a combinare delle icone in un certo ordine per vincere. Jeanne possiede 15 HP da svuotare.

Serie di Super Smash Bros.[]

Jeanne fa un cameo come trofeo in Super Smash Bros. for Nintendo 3DS / Wii U, automaticamente aggiunto alla collezione del giocatore dopo aver acquistato uno qualsiasi dei pacchetti DLC contenenti Bayonetta. Nel trofeo, ha il suo aspetto da Bayonetta 2. Oltretutto, il quinto costume alternativo di Bayonetta è un riferimento a Jeanne, avendo i capelli bianchi anche durante l'evocazioni e la tuta di colore rosso.

SSBWiiU-Screenshot-Costume-Jeanne

Il costume alternativo basato su Jeanne in Super Smash Bros. for Wii U

In Super Smash Bros. Ultimate, Jeanne compare sottoforma di due spiriti: "Jeanne", sempre basato sulla sua apparizione in Bayonetta 2, e "Cutie J", basato sul suo alter ego Cutie J che compare come costume in Bayonetta e Bayonetta 2. Il costume alternativo di Bayonetta basato su Jeanne ritorna.

Dx2 Shin Megami Tensei: Liberation[]

Dx2-Illustrazione-Jeanne

Illustrazione di Jeanne in Dx2 Shin Megami Tensei: Liberation

Il 13 gennaio 2019, un collaborazione tra Dx2 Shin Megami Tensei: Liberation e Bayonetta è stata annunciata. Jeanne è stata inserita nel gioco il 14 febbraio 2019 come demone evocabile.

Profili e statistiche[]

Bayonetta[]

  • Profilo dal sito ufficiale (Nintendo Switch): Una giovane ed enigmatica donna che condivide il suo stile di combattimento con Bayonetta. Parè essere sempre in attesa di quest'ultima dovunque si rechi, provocando con il suo sguardo glaciale. Jeanne potrebbe sapere qualcosa del passato di Bayonetta, ma mantiene celate la sua vera natura e le sue intenzioni.
Grazie alle sue micidiali armi e alla sua mira infallibile si dimostra una rivale più che all'altezza di Bayonetta.

Galleria[]

Per approfondire, vedi Jeanne/Galleria

Riferimenti[]

Voci correlate[]

PersonaggiPrincipali
IconaBayonetta IconaJeanne IconaRodin IconaLuka
IconaEnzo IconaLoki IconaLumenMascherato
Advertisement