Bayonetta Wikia
Advertisement

Il libro degli appunti è un quaderno accessibile dallo schermo dei file che contiene tutte le ricerche di Luka sul suo viaggio a Noatun in Bayonetta 2. Il libro viene rappresentato come rovinato e disordinato, dove vengono riposte delle immagini accanto a delle pagine in cui Luka scrive della sua ultima scoperta o ricerca. Luka scrive anche che prima o poi intende pubblicare questo quaderno, anche perché utilizza un linguaggio rivolto ai lettori. Ogni ricerca possiede un proprio titolo. In totale il quaderno possiede 30 ricerche.

Un nuovo inizio[]

File:Appunti Pag 1.png

Per ragioni che non starò qui a spiegare, ho dedicato la mia vita alla ricerca della verità sulle Streghe di Umbra, sacrificando i miei anni migliori. Un'attenta analisi delle varie leggende che hanno per protagonista queste donne mi ha condotto a Vigrid. Sita tra alcune remote colline del continente europeo, la cittadina era un temlo considerata la patria delle streghe. Una volta là, mi sono ritrovato coinvolto in una delle mie strane avventure, ma questa storia la troverete un giorno sugli scaffali delle librerie, quando deciderò di pubblicare il libro che sto scrivendo. Il mio forte interesse per le streghe non è mai scemato, anzi, direi proprio il contrario, ma c'era qualcosa di nuovo che solleticava la mia curiosità, una questione ancora più avvincente: volevo saperne di più sulla fonte del potere dei saggi e delle streghe. Questa nuova pista non mi dava tregua e avevo iniziato ad essere irrequieto. Poco tempo dopo venni a conoscenza di un luogo presente nelle antiche scritture. Una tranquilla cittadina nascosta fra il mare e la montagna: Noatun. Non appena vi misi piede, vidi qualcosa che confermò ogni mio sospetto: statue che rappresentavano le figure dei saggi e streghe che non avevano niente da invidiare a quelle sparse per Vigrid.

Ingresso sconosciuto[]

File:Appunti Pag 2.png

Avete mai sentito parlare di porte che mettono in comunicazione con altri mondi? Potrebbe sembrare un racconto preso da un libro di fantascienza, ma la verità è che queste porte esistono per davvero e sono presenti un po' ovunque sul nostro pianeta. La porta che collega i tre mondi è conosciuta dai più, quindi do per scontato che sappiate di ciò di cui sto parlando. Secondo quanto mi è stato detto recentemente da un mio informatore, vi sono anche leggende di porte che conducono agli angoli più remoti del soprannaturale. Non posso rivelare le mie fonti, ma sembra che esista un passagio che conduce a un mondo primordiale tagliato fuori dallo scorrere del tempo: il Muspelheim. In questo luogo, demoni, angeli, streghe e saggi si affrontano in battaglie senza fine. Una volta messo piede in questo scanfinato mondo, le ferite e la morte non hanno importanza: i guerrieri sconfitti o feriti vengono magicamente rimessi in sesto e rinviati sul campo, pronti a combattere di nuovo. Vi sarà sicuramente già capitato di sentire la classica storia in cui una persona sparisce improvvisamente e dopo alcuni mesi ricompare dal nulla come se niente fosse successo. È molto probabile che fosse involontariamente entrata nel Muspelheim e abbia avuto la fortuna di ritrovare la strada per uscirne. Soo che il compito di un buono giornalista è quello di investigare e far luce su storie di questo tipo, soprattutto se accompagnate da voci non confermate. Ma a dire il vero, l'idea di viaggiare in altre dimensioni in uno stato di guerra eterna non è che mi attiri molto al momento.

Giustizia divina[]

File:Appunti Pag 3.png

Mi sembra abbastanza ovvio: se uno sputasse in faccia a Dio, questi non la prenderebbe per niente bene e finirebbe col somministrare una punizione esemplare. Nonostante questo, non posso fare altro che dispiacermi quando sento dire di alcune streghe alle quali vengono inflitti tremendi castighi divini. C'è stato un caso che mi ha seriamente colpito. Si tratta di quel tipo di punizione che ti porta a soffrire per l'eternità un'agonia senza fine, come una maledizione. La tomba che custodiva i resti di una Strega di Umbra fu fatta a pezzi e la sua anima fu costretta a vagare in uno squarcio tra il tempo e lo spazio per l'eternità, senza possibilità di redenzione. A volte mi chiedo cosa abbia fatto di così orribile per meritarsi questo. Sono talmente mosso dalla curiosità che darei tutto per una chiacchierata con i Saggi di Lumen responsabili del castigo. Eppure, secondo l'esperienza che mi sono fatto con alcune streghe che conosco, so per certo che, se dovessi esiliarle ai confini dell'universo, troverebbero sicuramente il modo di tornare indietro.

Nota n° 001[]

File:Appunti Pag 4.png

Ricette di stega Le ho trovate mentre riordinavo alcuni appunti di mio padre e alcuni documenti sparsi per il suo ufficio. (A proposito, forse sarebbe una buona idea riorganizzare tutta quella roba e metterla in ordine alfabetico. Ora me lo segno.) Analizzare tutto quello che c'è scritto richiederà un bel po' di tempo, ma sembra valerne la pena. Secondo gli appunti di mio padre si tratta di qualcosa di simile all'alchimia: combinare diversi elementi per creare qualcosa di completamente nuovo. In particolar modo, ho trovato una ricetta corredata di alcune immagini. Illustra come creare una pozione segreta partendo dagli estratti di rari cristalli e gioielli. Se qualcuno raccogliesse i materiali descritti qui, potrebbe verificare la veridicità di queste arti segrete.

Frammenti di memoria[]

File:Appunti Pag 5.png

A volte degli strani eventi fanno la loro apparizione nella nostra vita quotidiana. Si sentono molte storie: visioni improvvise di posti di cui non si possiedono ricordi, un ragazzino che all'improvviso comincia a parlare in una lingua straniera, una voce nella testa che finisce per salvarti la vita... e la lista ovviamente non termina qui. Si dice che questo tipo di eventi si verifichi quando si entra in contatto con le tracce di memoria lasciate in questo mondo da Dio. Il Dio del mondo degli uomini possedeva degli occhi in grado di vedere tutto ciò che esiste e accade sulla Terra. Era in grado di vedere il destino di chiunque osservasse: il passato, il presente, il futuro. Tutto. Dio amava il mondo degli uomini e il suo grande cuore cominciò a provare tristezza per l'umanità. Decise quindi di inserire nella sua memoria ogni dettaglio delle brevi vite degli uomini, come se fossero delle fotografie. Creò così tanti ricordi che persino lui non era in grado di conservarli tutti nella sua memoria. Fu così che queste tracce di ricordi si sparpagliarono per i quattro angoli della Terra. Normalmente non possono essere visti né sentiti, ma questi ricordi potrebbero essere ovunque. Potrebbe esserci un ricordo di Dio persino dove vi trovate in questo momento!

Il tempo si è fermato[]

File:Appunti Pag 6.png

A volte capita di ritrovare qualcosa che è stato perduto molto tempo fa ed è rimasto proprio come allora, come una città antica pietrificata da un'eruzione vulcanica. A volte può capitare persino a dei bambini di scoprire delle rovine come quelle mentre giocano. Quando sono arrivato qui, stavo facendo delle ricerche nella zona del porto, quando mi è successo di sentire una storia raccontata dai pescatori che si trovavano lì. Ci sono delle grandi vasche piene d'acqua per la città. Si tratta di rovine che contengono statue di streghe, saggi e del Dio che li ha dotati dei loro poteri. Dicono che molto tempo fa uno tsunami devastante colpì la città danneggiandone le fondamenta. Questo ha permesso all'acqua di filtrare e ha dato a Noatun il suo caratteristico aspetto attuale. Mi piacerebbe dare un'occhiata a queste rovine prima che crollino completamente, ma preferirei non fare un bagno fuori stagione. Fa un freddo cane! Devo dire, però, che conosco una strega che non ci penserebbe due volte a buttarsi in quell'acqua gelida per scoprire cosa si cela là sotto. Io... penso che forse potrei tornare quando fa un po' più caldo. Come una piccola vacanza, ecco. Sì, sì, farò così. Mi sembra un ottimo piano.

Resti[]

File:Appunti Pag 7.png

Noatun è piena di rovine e di strane sculture consumate dal tempo. Molte di esse sono andate distrutte, eppure si dice che possiedono ancora un legame particolare con il Dio del Caos. Si dice, ad esempio, che quella specie di rampa che si trova di fronte alla chiesa celasse un tempo un passaggio segreto per raggiungere la dimora del dio. Almeno questo è quanto mi ha detto un vecchietto che ho incontrato mentre esaminavo la rampa. A suo dire i prescelti erano in grado di usarla per camminare sulle mura. Mi rendo conto che non si tratta della fonte più attendibile del mondo, ma mi accontenterò. Deve aver capito che sono un forestiero dal modo in cui mi fermo a osservare ogni cosa. Forse un tempo si trattava di un dispositivo capace di controllare la forza di gravità... Se solo trovassi un discendente dei prescelti... Mi piacerebbe molto fargli qualche domanda.

Area di purificazione[]

File:Appunti Pag 8.png

La bellezza e la fantastica chiesa situata al centro di Noatun è rimasta pressoché inalterata nonostante il passaggio inesorabile del tempo. Il suo valore non è solo sentimentale. Gli abitanti della città vi si recano regolarmente per la preghiera, i matrimoni e i funerali. Eppure, si dice che molto tempo fa questa chiesa servisse ad altri scopi. I pellegrini prescelti da Dio, durante il loro viaggio verso il monte sacro Fimbulventr, usavano fermarsi presso la chiesa per purificarsi con l'acqua che scorreva attraverso il suolo sacro. Anche se il passaggio che conduceva alla vetta è andato perduto, l'acqua sacra scorre ancora e purifica coloro che vi si immergono. Io mi ci sono rovinato un bel paio di scarpe... Speriamo almeno che i miei piedi si siano purificati alla grande.

Regine di Umbra[]

File:Appunti Pag 9.png

Qual è la prima cosa a cui pensate se menziono il termine "strega"? Scommetto che vi immaginate una vecchietta su una scopa che rapisce i bambini e usa la magia per difendere le povere bambine indifese. Visto che ho avuto a che fare personalmente con delle streghe, lasciate che vi racconti un paio di cose su di loro... e parto col dire che non sono come nelle favole. Prima di tutto, selezionano le seguaci del clan dotate di talento spirituale e le sottopongono a severe prove sin dalla giovane età. Nel caso in cui le loro doti magiche non siano all'altezza, vengono scartate senza pietà, anche quando si tratta di discendenti dei membri più anziani del clan. Le candidate più meritevoli di affinano sia sotto il profilo spirituale che quello mentale, fino a raggiungere la maturità. Da quel momento, solo coloro che sono in grado di imparare il repertorio completo di arti magiche possono giungere all'ultimo livello per diventare streghe a tutti gli effetti: celebrare un rituale col fine di stringere un patto con un demone. In cambio della loro anima, il demone affida loro poteri distruttivi senza eguali. Le streghe alle quali vengono riconosciute doti particolari sono in grado di superare i limiti dei loro poteri magici, arrivando a controllare il demone attraverso le loro braccia e gambe. Alcune fonti dicono che tutti i membri di questo clan furono sterminati durante la caccia alle streghe di 500 anni fa, ma quelle che ho avuto il piacere di incontrare sono troppo tenaci, furbe e hanno troppa classe per essere sconfitte tanto facilmente.

Leggi di natura[]

File:Appunti Pag 10.png

Nonostante la prosperità portata dalla tecnologia moderna e la parvenza di ordine che viene con la civiltà, non potremo mai controllare la forza della natura. 500 anni fa, un disastro colossale portò i cittadini di Noatun a temere della potenza della natura. Un terribile tsunami colpì l'intera città. La causa di quest'onda gigantesca rimane un mistero. Secondo una teoria, si trattò di un'eruzione sottomarina. Qualunque cosa fosse, la verità fu trasportata sul fondo del mare insieme ai resti della città. Guardando le placide onde che oggi accarezzano queste coste, è difficile crede che, per un certo periodo dopo lo tsunami, si siano formati nella baia dei vortici giganteschi in grado di inghiottire navi intere.

La via del prescelto[]

File:Appunti Pag 11.png

Mentre cercavo degli indizi nella biblioteca della città, ho trovato un antico murale che era nascosto da alcuni grossi libri polverosi. Raffigura il monte Fimbulventr. Dalla sua sommità si estende un lungo passaggio. Questo sembra condurre prima alla Cattedrale delle cascate e poi a un'altissima torre situata all'interno della città. Se il disegno raffigurasse il vero, confermerebbe che un tempo esisteva un passaggio che collegava la torre, ahimè caduta in rovina, e la vetta della montagna. Nulla di sconvolgente in questo, se non avessi scoperto un altro murale, dal soggetto ben più impressionante. Questo mostra delle persone che camminano sui muri della torre. Per un attimo ho pensato che l'aria di mare mi stesse giocando un brutto scherzo, ma invece no: c'era davvero una file di persone che camminava su un muro verticale. Che si tratti dei famosi "prescelti" di cui ho sentito tanto parlare? Colore che potevano percorrere il sentiero che conduce al Dio che vive sulla vetta del monte Fimbulventr?

Tabù[]

File:Appunti Pag 12.png

Durante il corso della storia, ogni civiltà è permeata di racconti che hanno per protagonisti impavidi eroi che, contro un destino a loro avverso, viaggiano ai confini del mondo per riscattare l'amata uccisa. La resurrezione è un tema universale presente nella letteratura di tutte le epoche. Personalmente non so se l'anima esista veramente, ma capisco fin troppo bene il desiderio di rimanere per sempre con la proprio dolce metà. Quando questi sentimenti sono abbastanza forti, siamo in grado di sfidare senza paura il destino che a volte può sembrare già scritto. Eppure a volte, nelle leggende, perfino le divinità falliscono nel portare a termine le loro imprese. Non importa quanto ferrea sia la nostra volontà o quanto fervide siano le nostre preghiere: la vita, una volta persa, non potrà mai più essere restituita. Un potere del genere non è mai stato retaggio della specie umana. Detto questo, se tra di voi dovesse ancora esserci un inguaribile romantico disposto a provarci, conosco il modo per andar all'inferno e sarei contento di farvi da guida. Mandatemi pure un'e-mail al seguente indirizzo: XXXXX@XXXX.XX.XX

Il Supremo[]

File:Appunti Pag 13.png

Gli abitanti del mondo antico si affidavano alla parola di Dio quando attraversavano periodi in cui il dubbio minacciava la loro fede. È bello sapere che non sono l'unico ad aver bisogno di una spintarella nella direzione giusta ogni tanto... Forse è solo una cattiva abitudine che, nonostante il progresso, l'uomo non riesce a superare. Ad esempio, la chiromanzia e gli oroscopi sono solo alcuni dei modi che noi esseri umani abbiamo escogitato per imitare il potere supremo di Dio. A proposito, ho appena trovato una carta molto interessante, dotata di un'aura davvero particolare. Deve appartenere a quel ragazzino che ho incontrato poco fa, anche se non capisco cosa ci faccia con questa specie di tarocchi. Quando guardo questa carta mi sento come se stesse cercando di dirmi dove andare. Beh, immagino che una sola non sia sufficiente, altrimenti come farebbero a convincerti a comprarne un mazzo intero?

Città dell'acqua[]

File:Appunti Pag 14.png

"La città dell'acqua". Eco come champ questo posto. Noatun è circondata dal mare e dai laghi. Il mare fornisce agli abitanti le risorse necessarie per vivere. Dalle nevi presenti sulla cima del Fimbulventr nasce un fiume che scorre verso la base del monte. Esso costituisce una risorsa di acqua potabile per gli abitanti si Noatun e forma a valle un incantevole lago. Sulle sponde di quest'ultimo si trova la Cattedrale della cascate, un'antica costruzione dalla presenza sconvolgente. Parti della cattedrale sono ancora in piedi, ad esempio il tetto spiovente di forma molto originale, ma il passaggio che un tempo collegava la città con la cima del monte è crollato e ormai si trova in fondo al lago.

Cripta[]

File:Appunti Pag 15.png

Sì dice che sotto la Cattedrale delle cascate si trovi il luogo dove riposano i servitori di Dio. La gente del posto mi ha raccontato di un terribile guardiano che ne percorre i corridoi divorando l'anima di chiunque osi introdursi in quel luogo sacro. Gli abitanti di questa città devono essere stufi si tutto il mio ficcanasare... Forse è per questo che mi hanno raccontato una storia così poco plausibile. L'espressione "servitori di Dio" richiama alla mente l'immagine di profeti portatori della saggezza divina. Immagino che questi discepoli abbiano avuto una parte anche nell'oscuro passato dei saggi e delle streghe. In questa cattedrale troverò degli indizi sull'origine di questi clan... me lo sento. Questa gente non sa con chi ha a che fare. Non basteranno certo un paio di storie di paura per spaventare l'intrepido Luka Redgrave.

Marchio di fabbrica[]

File:Appunti Pag 16.png

Gli stemmi vengono utilizzati per identificare certe famiglie e dinastie.

Anche i clan di Umbra e Lumen possedevano degli stemmi. Questi contenevano dei simboli basati sulle rispettive ideologie: la luna per le streghe e il sole per i saggi.

Questi simboli distintivi si trovano su ogni oggetto di Umbra o Lumen che abbia una qualche importanza. Questo rende il lavoro di un giornalista più facile, poiché basta una veloce occhiata per capire a quale fazione appartiene un oggetto.

Le tombe di Umbra cadute in mano al clan di Lumen costituiscono un buon esempio: presentano lo stemma di Umbra sulla tomba stessa, mentre il simbolo di Lumen appare poco più in alto. Appaiono quindi sia il simbolo del sole che quello della luna.

Anche Aesir, il Dio del Caos, possiede un proprio stemma. È possibile vederne diverse incisione a Noatun.

Raffigura una serie di rombi sovrapposti. Ogni elemento rappresenta uno strato del tessuto spaziotemporale che forma il spaziotemporale nostro universo.

Nello stemma di Aesir si trova incastonato anche un pezzo di metallo particolare che emette una luce inquietante. Ho sentito dire che possiede un qualche significato profondo, ma avrò bisogno di più tempo per capire bene di che si tratta.

Tecnologia avanzata[]

File:Appunti Pag 17.png

A volte scopriamo delle cose del passato che sono difficili da credere.

Ho visto degli oggetti dotati di una tecnologia che non esisteva all'epoca in cui si crede siano stati creati e sono state scoperte delle rovine con lo stesso tipo di paradosso. Sembra che Noatun sia un luogo dove avvengano molti di questi fenomeni. Non sapendo cosa avrei trovato, ho deciso di fare delle ricerche nella Cattedrale delle cascate.

La cattedrale si trova i mezzo a un lago e ho avuto bisogno di una barca per raggiungerla. I muri esterni sono in condizioni peggiori di quanto immaginarsi. Per entrare ho dovuto impegnarmi un poco, visto che l'ingresso era bloccato dai detriti. L'interno della cattedrale era in condizioni migliori e sono arrivato rapidamente al centro dell'edificio. Sembrava essere la base della torre di Noatun che arriva quasi a toccare il cielo, costruita per rappresentare simbolicamente Fimbulventr, il monte sacro. Dicono che un tempo esisteva un passaggio che collegava la cima della torre con la vetta della montagna.

Sul pavimento c'era uno strano oggetto di forma sferica. Che si tratti dell'antico ascensore di cui parlano gli abitanti di questo luogo?

Stranamente non c'erano cavi o altro attaccati a esso. Come avrebbe fatto quindi a portare la gente in cima? Per contro, non ho visto scale da nessuna parte, così ho pensato potesse trattarsi dell'ascensore...

Quello che non si inventa la gente a volte... Ad ogni modo, ho deciso di andare in fondo alla questione. Ho scattato una foto e, appena concluderò le mie indagini, la mostrerò a qualcuno che è molto informato su queste cose.

La via per il Paradiso[]

File:Appunti Pag 18.png

Si dice che il lago che circonda la base di Fimbulventr si estenda a tali profondità sottoterra che nessuno ne ha mai visto il fondo.

Secondo alcune leggende, Dio avrebbe creato una città che giace sul fondo del lago. Chiunque provi ad avvicinarsi viene punito con la dannazione eterna.

Mi sembrava una storia fatta per spaventare i ragazzini, ma alcuni dettagli risultavano davvero fin troppo precisi.

Dicono che questa città sia stata firmata dai ricordi di Dio mentre osservava il mondo degli uomini.

Fu creata per accogliere e salvare dal giudizio universale le piante, gli animali e le persone prescelte. Senza questa città, ogni forma di vita sulla Terra sarebbe stata cancellata dall'esistenza.

Ovviamente non è il posto più comodo da raggiungere, ma Dio ne era certamente al corrente e per questo si assicurò che ci fosse un mezzo di trasporto adeguato per portarvi i prescelti.

La gente diede a esso il nome di "arca". L'area era composta di elementi terosi che le permettevano di muoversi in acqua come un sottomarino.

Se questa cosa esiste davvero, mi chiedo se uno come me potrebbe entrare nella lista dei prescelti...

Un sigillo[]

File:Appunti Pag 19.png

Un sigillo. Qualcosa che viene posto a contrassegnare qualcosa di importante o pericoloso.

Si dice che quando il mondo degli uomini era appena stato creato, esistessero molti portali che conducevano all'Inferno o al Paradiso, ma con il passare del tempo questi vennero distrutti dai seguaci di Dio.

Alcuni portali, però, erano troppo grandi per essere smantellati dagli uomini, allora Dio vi pose un sigillo impenetrabile e li mise in luoghi quasi impossibili da raggiungere: uno così in alto che solo i suoi occhi potevano vederlo e uno in fondo al mare.

Questo, comunque, significa che quei portali esistono ancora.

E come si dice, i sigilli, come le regole, sono fatti per essere infranti. Se ti trovi di fronte una porta chiusa, basta avere la chiave giusta.

Ovviamente, il primo problema da risolvere resta quello di scoprire dove si trovino le porte...

Angeli e demoni[]

Il guardiano[]

Il giardino di Dio[]

Moneta infernale[]

Informatore dell'Inferno[]

Equilibrio[]

Ombre su Vigrid[]

Dove cadono le tenebre[]

L'arma finale di una strega[]

Un incontro con...[]

Conclusione[]

Advertisement