Bayonetta Wikia
Advertisement

In questa pagina sono trascritti tutti i dialoghi da Bayonetta.

Introduzione[]

  • Anziana di Umbra: La tua malizia ti ha portata a violare gli antichi comandamenti e a stabilire un contatto con un individuo della luce. Le nostre leggi sono chiare. Dovrai essere imprigionata per l'eternità e alla tua bambina, frutto dell'impurità, sarà vietato il cammino delle arti oscure per sempre.

  • Balder: Destati, figlia mia! Destati e scopri il tuo vero potere! Risveglia gli "Occhi del Mondo"!

Ricordi: La caccia alle streghe[]

  • Antonio Redgrave: I libri di storia non ne parlano più, ma sono esistiti in passato due clan europei difensori di forze mistiche: le Streghe di Umbra, figlie dell'oscurità, e i Saggi di Lumen, padroni della luce. Per lungo tempo, i due gruppi si rispettarono a vicenda e tutti i loro sforzi furono concentrati nel tentativo di mantenere l'equilibrio tra le due forze e consentire lo svolgimento del tempo. Ma un giorno, l'equilibrio fu interrotto. I due clan, che avevano vissuto per tanto tempo in pace, si dichiararono guerra e l'odio reciproco prese a dominarli. Ebbe inizio un'epoca di lotta. Il conflitto tra Umbra e Lumen gettò l'intera Europa in una spirale di battaglie, imboscate, assassinii e vittime. Fu davvero una guerra sanguinaria. Nonostante avessero dalla loro parte l'incredibile fulgore di Dio, i Saggi di Lumen furono a poco a poco indeboliti dagli attacchi delle subdole streghe dell'oscurità. Alcuni anni dopo la cessazione della pace, la guerrà terminò a favore delle Streghe di Umbra. Ma la vittoria non durò a lungo. Temendo le abilità oscure del clan di Umbra, gli uomini presero a perseguitarlo. Furono loro a dare vita alla caccia alle streghe. Non fu difficile soggiogare quelle ormai stanche dalla battaglia e neanche le poche che cercarono di opporre le ultime resistenze. La fede degli uomini nei miracoli del loro Dio spinse anche oltre la caccia e presto le Streghe di Umbra, detentrici dell'oscurità, si estinsero sulla Terra... Tutte, tranne una.

  • Bayonetta: Jeanne!
  • Jeanne: Sto bene!
  • Bayonetta: Andiamo! Stammi vicina!

Prologo: Il Vestibolo[]

  • Enzo: E così Humpty Dumpty non è più fra noi... Anche il caro Testa d'uovo, il distruttore, alla fine è finito in padella, vero? Sai una cosa, ancora non riesco a capire cosa ci provi a trascinarmi in queste cose. Dovrei limitarmi agli affari... ehi, scometto non immagini nemmeno cosa ho per te oggi!
  • Bayonetta: [legge indistintamente dalla Bibbia]
  • Enzo: Leggere il libro di nostro Signore non servirà a nulla. Nessuno rimpiangerà quello stronzo. Guardati intorno. Non vedo nessuno piangere per Humpty Dumpty. Ma hai ragione tu. Meglio fare le cose per bene. Altrimenti siamo nei guai e io alle scarpe di cemento preferisco di gran lunga le mie. Ma questa è quel genere di città. Senza di noi buoni samaritani a seppellire questi bastardi, dove andremmo a finire? Certo, la paga non è male...
  • Bayonetta: [continua a leggere]
  • Enzo: Ma dai! Tu ci credi davvero a tutte quelle stronzate, vero? Se fossi in te pregherei che finisca all'inferno... sai che bella grigliata! Continua pure a pregare, ma questo tizio non incontrerà Dio, a meno che il Signore non abbia voglia di uova a colazione! A proposito... abbiamo finito? I miei bambini mi hanno preparato un dolce per il mio compleanno. Piccoli bastardelli... troppo carini! Beh, io vado. Adios! Che cazzo! Sono qui?! Per questo stronzo?! La odio questa dannata luce! Non vedo niente! Ma loro sono lì dentro, giusto?! Mi senti?! Tu riesci a vederli, vero?!
  • Bayonetta: Li vedo. Sono strumenti di Dio, che scendono sulla Terra attraverso i suoi raggi celestiali.
  • Enzo: O... mio... Dio...
  • Bayonetta: Signore, donaci la tua guida e proteggi le anime dei nostri cari per l'eternità. [all'angelo] Sembri stanco. Ho io la cura che fa per te.
  • Enzo: E che cazzo! Dai, è il mio compleanno! Santa Maria! Non intendevo veramente tutte quelle stronzate su Humpty Dumpty!
  • Rodin: [agli angeli] La prossima volta che volete mettermi le mani addosso, accertatevi che io sia morto! Ora levatevi di torno. Va'! Via!!!
  • Enzo: Ro... Ro... Rodin?
  • Rodin: Oh, guarda! Il mio vecchio amico Enzo! Che ne dici di toglierti di lì? Se muori, dovrò tornare in quel buco a cercarti per riscuotere i soldi che mi devi!
  • Bayonetta: Cattivi angioletti! Vi meritate una bella sculacciata!
  • Rodin: Ottimo lavoro. Bayonetta!
  • Bayonetta: Che scherzi sono!? Lanciarmi questi ferri vecchi!
  • Rodin: Non è questione di qualità... quanto di quantità!
  • Bayonetta: Altre pistole! Altre pistole! Altre pistole! Altre pistole!
  • Rodin: [agli angeli] Ehi, voi due? Non penserete di restare così a guardare, vero? Quella era l'ultima! Per stasera io ho finito!
  • Bayonetta: Io invece continuerò a ballare finché ci sarà musica!

  • Enzo: [preso da un angelo] Ehi, non sono ancora morto! Non potete prendermi così! È contro le regole!

  • Enzo: [vedendo la sua macchina distrutta] Aaaaah! Dannazione! Chi è stato? L'ho appena comprata!
  • Bayonetta: [agli angeli] Non l'avete ancora capito? Non c'è posto per voi in questo mondo!

  • Bayonetta: Rodin mi dovrebbe pagare per farmi usare queste cose.
  • Enzo: Lo sai quanto mi costerà farla aggiustare? Perché mi trovo sempre coinvolto in queste cazzate?
  • Bayonetta: Senti come canta questo motore... Ora dimmi, Enzo, quella cosa su cui stavi indagando per me... Facciamo due chiacchiere...
  • Enzo: Lo vedi? Per questo ti ho detto che volevo andare a casa! Qualche... cosa invisibile mi ha appena sollevato da terra... e tu vuoi delle informazioni? Non ti fermi davanti a niente.
  • Rodin: Se continui a lamentarti così riuscirai a risvegliare Testa d'uovo dal mondo dei morti. E non credo che né tu né lui ne sareste felici. Ci vediamo, Bayonetta. Qualcosa mi dice che faresti meglio a darti una mossa per il nostro progetto speciale, prima che i nodi vengano al pettine.
  • Enzo: Aspetta, Rodin! E Testa d'uovo?
  • Bayonetta: Ah, un tipo famoso. Scometto che laggiù lo odiano tanto quanto lo odiavi tu quando era qua. Dobbiamo solo assicurarci che non torni qua strisciando, quando la cacceranno.
  • Rodin: Ci penserà un bel letto di fiori. Riempila.
  • Bayonetta: L'hai sentito, no? Ti do 5 minuti, altrimenti tornerai a casa a mangiare la torta a piedi.
  • Enzo: Cosa? Non lasciarmi qui!

  • Enzo: Che giornata di merda! Spenderò tutti i soldi che ho guadagnato in questa farsa per pagare i danni... Guarda, se avessi potuto vedere quei bastardi che mi hanno rovinato la macchina...
  • Bayonetta: Ehm, Enzo... la strada? Fai attenzione caro.
  • Enzo: Come puoi rimanere così calma? Ci stai rimettendo anche tu in tutta questa storia! Con tutta la feccia che conosco in questa città, non ho mai visto nessuno impegnato in combattimenti contro i messaggeri di Dio. E vestita da suora anche... Quando tirerai le cuoia, ne avrai di cose da spiegare...
  • Bayonetta: Non è colpa mia! Mi piacciono quei vestiti! Anche i giocattolini non sono male.
  • Enzo: Vediamo: 20 anni fa ti svegli in una bara in fondo ad un lago. Ti ricordi solo di essere una strega. Ora sei qui a sacrificare i tuoi amichetti con l'aureola per non essere ritrascinata all'Inferno... Io pensavo di essere nella merda, ma ehi, combattere a vita contro le forze divine? Ragazzi, quella sì che è merda!
  • Bayonetta: Se mai avrò bisogno di un biografo, non sarai la mia prima scelta di sicuro. Io penso al funerale, tu portami le informazioni che mi servono. Questo era il patto.
  • Enzo: E dai! Guarda la mia povera macchina! Sto praticamente lavorando gratis. Almeno offrimi qualcosa da bere da Rodin prima di farmi il terzo grado. Le informazioni che ho sono buone... Ti aiuteranno a trovare l'altra pietra e ricordare qualcosa del tuo passato. Sul serio. Preferisci i gioielli ai contanti... Proprio come una ragazzina! [preso da Bayonetta] Uoah! Non hai il senso dell'umorismo, vero?
  • Bayonetta: [rimuove un piccolo aggeggio elettronico dalla tasca di Enzo] Enzo, qualcuno ti ha fatto un regalo. Peccato che io odi le cimici.
  • Enzo: [vedendo un aereo che sta per schiantarsi] Eh? Che cazzo?

  • Bayonetta: Tu!?
  • Jeanne: Che succede, Bayonetta? Tutto questo dormire ti ha rammollita?

  • Bayonetta: Quella ragazza...

  • Rodin: Questi bastardi sì che sanno come attirare l'attenzione. Ne parla anche la gente giù a casa.
  • Bayonetta: Se lo dici tu.
  • Rodin: Sta diventando sempre più difficile distinguere i mondi. Mondo Umano, Inferno, Paradiso... Come si fa?
  • Bayonetta: È ancora più difficile nel mezzo, col Purgatorio. Se rimani troppo a lungo a combattere perdi la cognizione delle cose. Come mai questo interesse nella metafisica?
  • Rodin: È una questione di equilibrio, giusto? Anche se a qualcuno piace stuzzicare gli umani, è nell'interesse generale dello status quo. Ma se la gente continua a far così, il Libro della Rivelazione sembrerà un libro di favole. L'Inferno e il Paradiso stanno esagerando.
  • Bayonetta: Il Paradiso e l'inferno possono anche farsi a pezzi, per quanto mi riguarda. Ho già abbastanza problemi di mio.
  • Rodin: Sta succedendo qualcosa. Tutto era troppo in vista e il tempismo della soffiata di Enzo è sospetto. Puzza di trappola. Qualcuno dal tuo passato sta cercando di ingannarti. Ho un regalino per te. Questi gioiellini sono speciali. Sono stati costruiti con un metallo che farebbe gola perfino al diavolo. Non romperle, ok? Sono uniche al mondo. [presenta a Bayonetta le Pistole Scarborough]
  • Bayonetta: Una trappola? Mai un attimo di riposo! Beh, a dir la verità sono stanca di quelle mezze cartucce che mi mandano contro. Forse dovrei mirare a qualcosa di più... impegnativo.
  • Rodin: Ci stai dando dentro stasera, eh? Non per farmi gli affari tuoi, ma non hai un posto migliore dove andare? I tuoi nemici non sono gente che aspetta che tu finisca il tuo drink. [si gira e non vede più Bayonetta] Enzo! I suoi drink sono sul tuo conto, amico. Brutto nullafacente di merda!
Advertisement